Oggi, chi unisce i modelli che spiegano i nuovi trend prima degli altri ha le capacità di conquistare i mercati: chi non ci riesce, semplicemente e drammaticamente esce dal mercato. Ecco perché chi deve relazionarsi con i consumatori per lavoro, ovvero i responsabili sales e marketing, sono costantemente alla ricerca di nuovi modelli di riferimento.

Come la storia degli ultimi anni ha insegnato, l’innovazione è appannaggio di aziende flessibili e dinamiche, capaci di adeguarsi velocemente al mutare del mercato grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, talvolta creando da zero opportunità.

Lo sviluppo recente di Internet e delle tecnologie digitali ha cambiato per sempre il modo di fare marketing, introducendo processi più scalabili, scientifici e data driven. Oggi tutto è misurabile, e si riesce a conoscere esattamente quali azioni portano profitti, e quanti i profitti, e quali no.

È cambiato il marketing, ma nello stesso tempo si è esso stesso trasformato acquisendo importanza vitale per la sopravvivenza e il successo dell’azienda, abilitato dalle nuove tecnologie e contribuendo allo sviluppo di nuovi modelli di business.

In questa era di business digitale e di nuovo marketing è possibile evidenziare la presenza di cinque nuove scienze che stanno alla base del successo delle aziende che hanno scalato la classifica dei profitti degli ultimi anni.

Digital Analytics. Se tutto è misurabile, una strategia può essere formalizzata soltanto partendo da un piano di misurazione, identificando i KPI da monitorare e i risultati da raggiungere.  Solo un preciso controllo di queste informazioni di dirà se siamo sulla strada giusta o se dobbiamo correggere il nostro modo di operare.

Inbound Marketing. Finita l’era del marketing push, è cominciata l’era del marketing pull, dove la sfida principale è guadagnare l’attenzione dei potenziali clienti generando fiducia e donando informazioni utili ai fini della decisione di acquisto, presidiando i canali dove questi stessi utenti vivono, dialogano e scelgono.

User Experience. La storia è piena di prodotti tecnologicamente superiori che hanno però perso la sfida sul mercato contro prodotti tecnologicamente peggiori, ma che hanno saputo offrire un’esperienza utente nettamente migliore e positiva guadagnando perciò la preferenza dei clienti. 

Lead Generation. Di fatto, ogni business può effettuare direttamente o indirettamente vendite online, ed è questo il risultato ultimo di attività di lead generation, ovvero sia la ricerca di un contatto con un prospect. Contatto che va poi stimolato, attratto e nutrito nei vari canali digitali in cui l’azienda deve essere presente e interagire con contenuti di valore e qualità.

Personalizzazione. Presidiando i canali in maniera efficace, e costruendo il proprio set di strumenti digitali, ecco che Internet diventa per un’azienda un grande CRM, dove possiamo scoprire tutto sull’utente, profilandone esigenze e desideri, Arrivando così a strutturare un’offerta veramente personalizzata. Il concetto ultimo di “annuncio giusto per l’utente giusto nel momento giusto nel canale giusto“.