Il 5G è stato e continuerà ad essere un tema dominante dell’era moderna, visti gli ingenti investimenti effettuati da tutti i grandi operatori mondiali e i vantaggi per tutti gli attori della catena del valore ICT.
 
Non un semplice upgrade, ma qualcosa di più per le abilitazioni e le soluzioni che possono poggiare sul suo rilascio.
 
Si parla di velocità di download di 10 volte superiori rispetto alle reti 4G, con velocità fino a 10 Gbps, ma soprattutto bassa latenza, maggiore affidabilità e la capacità di garantire un numero di connessioni con tanti e diversi oggetti della rete. Una nuova era per il mobile edge computing, per incredibili soluzioni uomo-macchina e oggetti connessi.
 
Le aree di applicazione sono evidentemente tantissime, ma di seguito proviamo a sintetizzare i prossimi scenari in ambito automotive, healthcare e manifatturiero.
 
Il 5G offrirà all’industria automotive la possibilità di implementare nuovi modelli di business, spingendo sempre oltre il livello di digitalizzazione dei veicoli e del rapporto col guidatore.
 
La capacità superiore di consumo delle informazioni in tempo reale permetterà all’interno di una macchina di fruire più informazioni, di valore per notiziari sui trasporti e traffico, e di entertainment se pensiamo a servizi di turismo e pubblicità basate sulla posizione.
 
Anche le informazioni “in viaggio” beneficeranno delle nuove velocità per mostrare mappe 3D aggiornate in tempo reale e sempre più ricche di informazioni contestuali, più funzioni di navigazione ancora da sperimentare.
 
Tutti i dati provenienti dai veicoli possono poi essere utilizzate offrire maggiore personalizzazione dell’esperienza di viaggio in fatto di traffico, più un uso più sapiente delle rotte suggerite per alleviare proprio problemi di traffico e fornire alle autorità locali maggiore supporto.
 
Nel settore sanitario e medicale stiamo già assistendo a importanti investimenti finalizzati a migliorare l’efficienza e l’esperienza del paziente, cambiando anche il modo in cui alcuni servizi di assistenza possono essere erogati in loco o in remoto. E si assisterà sempre più a una ampia trasformazione del settore. Il 5G avrà un impatto prepotente sull’assistenza on-site e sull’assistenza in movimento, dove sempre più cure possono essere erogate in modo decentrato, riducendo così la necessita di ospedalizzazione e consentendo alle persone di ricevere trattamenti direttamente a casa.
 
La cura può essere ancora più specifica se pensiamo a dispositivi che una persona può indossare per raccogliere silenziosamente dati dal corpo e inviarli a elaborati centri di calcolo in grado di fare previsioni accurate e suggerire il paziente attraverso algoritmi di intelligenza artificiale o supportare il medico durante il percorso di cura. Così come la possibilità di avere maggiore velocità nel consumo dei dati mobile abiliterà scenari in cui medici specialisti potranno assistere pazienti remoti in situazioni d’emergenza, coadiuvando medici locali tramite realtà virtuale e robot chirurghi.
 
Per quanto riguarda infine l’industria manifatturiera - che sta già vivendo profonde trasformazioni digitali - l’approdo al 5G non farà altro che rafforzare l’interazione continua tra mondo reale e mondo virtuale, alla ricerca di maggiore efficacia operativa e il miglioramento della capacità decisionale dei lavoratori assistiti da applicazioni di intelligenza artificiale. Qui le soluzione chiave consentiranno maggiore connettività on-site e tra diversi siti per lo scambio in tempo reale delle informazioni di produzione. Oltre alla collaborazione virtuale su progetti da parte di ingegneri e operatori specializzati in diversi luoghi, grazie miglioramento dei macchinari attraverso l’uso sapiente di IoT e oggetti connessi.