Quando bisogna evitare contatti e praticare il distanziamento, allora l'unica soluzione possibile nel settore medico resta il digitale e le tecnologie più avanzate. Quanto offre DaVinci Salute, la start up fondata nel 2018 che ha avviato in questi giorni una campagna di crowdfunding sulla piattaforma BacktoWork.

Il progetto DaVinci Healthcare mira ad avvicinare l'utente medio al mondo della sanità, avvicinando l'online con l'offline mantenendo tutti i crismi del modello sanitario tradizionale.

Una piattaforma Web e un'applicazione permettono visite e consulti da remoto, consentendo al medico di tenere sotto controllo l'evoluzione dei propri pazienti. Un vero e proprio ausilio prezioso in un momento in cui visite e spostamenti sono difficoltosi, addirittura vietati, o su cui può gravare una certa insicurezza da parte sia dei pazienti sia dei medici.

Il progetto si inserisce in un settore su cui molta attenzione era stata riposta in passato, ossia l'assistenza sanitaria remota. Durante l'emergenza Covid-19, in modo spontaneo, tali consulti sono stati possibili attraverso Skype o perfino Whatsapp. Una sorta di telemedicina d'emergenza, appunto, ma che adesso necessita di maggiore attenzione e tool più idonei.